Il glorioso passato di questo stato è presente in ogni passo, per il piacere dei viaggiatori. 

Castelli, fortezze, cittadelle si alzano, innumerevoli, sulla terra desertica. Per un primo contatto con l'India durante il vostro viaggio di nozze, i circuiti verso l'India del Nord sono i più raccomandati. Percorrere l'India del Gange e del Rajasthan è la maniera più classica di scoprire questo mondo insolito.

Il Rajasthan deve la propria unità all'importanza dei Rajpouti collegati alla casta dei Kshatriya (re-guerrieri). Essi hanno formato una serie di piccoli stati che hanno resistito a tutti gli invasori non indù e hanno potuto preservare una certa autonomia, anche sotto la dominazione dei mongoli e sotto quella dei britannici. Questi stati sono spariti al momento dell'indipendenza, ma la tradizione rajpouta resta abbastanza vivace. Le città del Rajasthan devono una parte del loro stile alla loro antica funzione di capitali principesche.

I Rajpouti, figli di una razza di signori indo-europei, si sono sempre contraddistinti e hanno marcato il Rajasthan con la loro impronta: fieri baffi, palazzi e forti… ai bordi delle città brulicanti, colorate, ai profumi di curcuma. I costumi della popolazione, colorati e scintillanti, illuminano e danno vita a questi paesaggi.

I « must » culturali dell’India del Nord

india_nord_taj_mahalE' una follia voler presentare in qualche linea gli interessi culturali del Nord dell'India: ville, templi, palazzi, forti... riempiono lo spazio che si estende tra la pianura del Gange e il deserto di Thar a cavallo della frontiera col Pakistan.

Un viaggio nell'India del Nord comporrà idealmente una stella attorno ai punti seguenti:

- Delhi: il minareto Qutb Minar, la moschea del venerdi, il forte rosso. Se dovete fare una scelta, nessun rimpianto nell'eliminare la tappa di questa megalopoli inquinata.

- lo Shekhawatti e le sue stupefacenti haveli con pitture murali, ricordo di un'età d'oro del commercio in caravana. Consiglio: approfittate di questa regione meno turistica per passarci 2 giorni. Mercati, piccoli villaggi, passeggiate a piedi o sui dromedari all'ombra dei monti Arawelli.

- Jaipur, il suo bazar e il Palazzo dei Venti.

- Jaisalmer la porta del deserto. Consiglio: prolungate di una notte alloggiando in un accampamento nel deserto alle porte della città. Alcuni accampamenti offrono un buon livello di comodità.

- Jodhpur, la città blu, i templi jaïns di Ranakpur e del Mont Abu.

- Agra e il suo celeberrimo mausoleo, il Taj Mahal.

Più di due settimane? Allora potete considerare le seguenti tappe:

- Khajuraho e i suoi favolosi templi dalle sculture erotiche (classificato Patrimonio Mondiale dell'Umanità dall'Unesco).

- Bénarès (anche ribattezzata Varanasi), città santa dell'induismo che accoglie i pellegrini venuti per il bagno rituale nel Gange consacrato. Da consigliare soprattutto per un'immersione nella spiritualità indiana con tutto lo shock che essa può rappresentare per un occidentale.

Gli habitué dell'India del Nord andranno alla ricerca di un percorso più insolito per scoprire le ricchezze culturali (templi, forti, città) del Gujarat, stato a sud del Rajasthan.

 

 

PERCHÈ NON INSERIRE LA VOSTRA LUNA DI MIELE NELLA LISTA NOZZE ONLINE?

Scoprite i vantaggi

Vedere un esempio di lista di nozze online con luna di miele

viaggio di nozze online